BATTIPAGLIA – la call-conference ha reso i lavoratori dell’azienda pienamente consapevoli dell’azzeramento dell’accordo quadro 2010/2015, alla luce dell’abissale riduzione del personale, dell’imposizione di contratti di solidarietà che, tra l’altro, non hanno mai preso il via e che si stanno per estinguere a causa di spettanze non pagate all’Inps: la messa in liquidazione, dunque, è soltanto l’ultimo tassello di un mosaico a tinte fosche.

cronache21dicembre2014

cronache24dicembre2014

 

BTP TECNO IN LIQUIDAZIONE, TUTTI I DUBBI DEL SINDACATO